News

Google aggiorna l'algoritmo di ricerca: scopriamo insieme BERT

Google ha annunciato quello che sarà l'aggiornamento più importante degli ultimi 5 anni. Si chiama BERT (Bidirectional Encoder Representations from Transformers) ed impiega un sistema per l’elaborazione del linguaggio naturale. In poche parole il nuovo algoritmo di Google aiuterà le macchine a capire cosa significano le parole in una frase, con tutte le sfumature del contesto nel quale vengono utilizzate.

Sì, perché oggi sempre più utenti si affidano a dispositivi che si basano sull'intelligenza artificiale come gli assistenti vocali, Google Home su tutti, e parlano con loro in maniera naturale e non più per brevi chiavi di ricerca (come una ricerca effettuata da smartphone). Il tono utilizzato dagli utenti per effettuare ricerche online è colloquiale e ricco di preposizioni come "per" oppure "di", che contano moltissimo per il significato della frase pronunciata: la ricerca di Google sarà in grado di comprendere il contesto di queste parole con lo scopo di permettere una ricerca più naturale e restituire dei risultati di ricerca sempre più accurati e coerenti con la ricerca dell'utente. La novità renderà più pratica e semplice la ricerca online, poiché il sistema sarà in grado di comprendere il senso intero della frase e non più della sola e semplice parola chiave.

È stato stimato che la nuova modifica avrà un impatto sul 10% delle risposte fornite dal motore di ricerca: se ci pensate è un cambiamento enorme, data l'immensa quantità di ricerche effettuate online!

Per il momento l'aggiornamento è in servizio solamente su Google negli Stati Uniti, ma nel corso dei prossimi mesi verrà rilasciato anche per altri paesi, tra cui probabilmente anche l'Italia.

Ma cosa significherà tutto questo a livello di SEO? Noi di NewVisibility, la nostra web agency di Como, ci stiamo già preparando, cercando di studiare la migliore strategia per applicare gli effetti di Google Bert ai siti realizzati da noi.

Data 30-10-2019