News

I social media influenzano il posizionamento di un sito internet? Scopriamolo insieme!

Seppur in maniera indiretta, è innegabile che i social abbiano una certa influenza sul posizionamento di un sito, vediamo quali sono i fattori social che aiutano un sito internet a scalare la SERP:

  •  I social media portano traffico

Il traffico verso un sito è uno dei maggiori fattori di ranking sui motori di ricerca e i social media lo influenzano grazie alla condivisione degli utenti. Quando molte persone condividono dei contenuti all’interno dei loro profili, non fanno altro che aumentare il traffico verso un determinato sito e, di conseguenza, ne migliorano il posizionamento.

  • I profili social sono posizionati molto bene sui motori di ricerca

I profili social non sono rinchiusi all’interno delle rispettive piattaforme; anch’essi sono posizionati nei motori di ricerca e sono dunque visibili nelle ricerche, spesso in prima pagina per la chiave di ricerca. Ciò significa che le aziende possono incrementare il traffico verso il loro sito (e di conseguenza migliorare il proprio posizionamento) ottimizzando al meglio i propri profili social, sfruttando le regole della SEO (quelle che valgono anche per i siti web).

  • I social media aumentano la portata dei contenuti condivisi

I social media rappresentano un ottimo canale per assicurarsi che i contenuti raggiungano il maggior numero di persone. Sui motori di ricerca le persone scoprono solamente contenuti che stanno cercando di proposito; mentre sui social media i contenuti saranno visibili anche a tutti coloro che non sanno ancora possa essergli di qualche aiuto (la cosiddetta domanda latente).

Questo effetto è amplificato nel momento in cui si collabora con gli influencer, che per definizione influenzano il comportamento dei loro seguaci.

  • I social media sono a tutti gli effetti motori di ricerca

Le persone non si limitano ad effettuare a ricerche su Google e i più conosciuti motori di ricerca. Grazie alle loro funzionalità di ricerca integrate, infatti, i social media funzionano come devi veri e propri motori di ricerca. Pensa a tutte quelle volte in cui cerchi un profilo, una pagina o un contenuto particolare.

  • SEO locale

Se si mantengono i contatti (nome azienda, indirizzo e numero di telefono) coerenti su tutti i canali di comunicazione, Google considera un azienda/brand più credibile, migliorando di conseguenza il posizionamento per le ricerche locali.

In aggiunta, alcuni social media permettono di geo-taggare i post e le storie, in modo da guadagnare ancor più visibilità e la possibilità di raggiungere il pubblico ideale. Su Instagram, ad esempio, gli utenti possono cercare un contenuto attraverso la geo-localizzazione (es. foto scattate in una determinata località).

Non meno importanti sono le recensioni sulle pagine social, capaci come poche di attirare nuovi clienti.

  • Youtube SEO

Non è una novità che i video di YouTube risultino ben posizionati sui motori di ricerca. Non a caso i video più popolari e rilevanti occupano addirittura la prima posizione per alcune ricerche.

Ottimizzando le descrizioni e i titoli dei video su Youtube con le giuste parole chiave, si riesce a guadagnare più visibilità non solo all’interno della piattaforma, ma anche nella pagina risultati di una ricerca.

Come si può facilmente intuire, i social media giocano un ruolo fondamentale nella strategia SEO, anche se non influenzano direttamente i fattori che la costituiscono. Tutto si gioca sulla visibilità del brand e dei contenuti, traducendosi in maggiore traffico verso il sito.

Per l’ottimizzazione e la coordinazione dei profili social e del sito internet serve una strategia ben pianificata, rivolgiti alla nostra agenzia di comunicazione per scoprire insieme come fare!

Data 12-08-2019